• 10,99 €

Beschreibung des Verlags

Come può accadere che l’assurdo, frutto della logica, diventi a un livello più alto, esso stesso, logica? È la storia di una crepa in una cattedrale perfetta e di come un’avventura intellettuale lunga secoli sia riuscita infine a costruire una nuova matematica che modifica il nostro modo di concepire lo spazio.
Per secoli la geometria euclidea, pietrificata nella inesorabile logica dei suoi cinque postulati, è rimasta il sistema matematico per eccellenza. Violando i postulati, soprattutto il più enigmatico, ovvero il quinto, si scoprì che la magnifica costruzione non era sola: erano possibili altri modi di scalare l’infinito, altre geometrie non euclidee, altrettanto belle e coerenti, attraverso le quali si poteva anche considerare uno spazio a molte dimensioni. Lo sguardo da allora si spostò ancora più lontano fino a scorgere un’intera città fatta di molte costruzioni geometriche, dalle forme più strane e meravigliose, alcune delle quali utilizzate dai fisici, a cominciare da Einstein, per misurare lo spazio astronomico. Da Saccheri a Eulero, da Beltrami a Gauss a Riemann, una storia affascinante di idee, tentativi e conquiste.
Gli autori hanno pubblicato insieme "Le geometrie della visione" (Springer, 2004) e "Algebra, origini e sviluppi tra mondo arabo e mondo latino" (con R. Rashed, Carocci, 2016).

GENRE
Wissenschaft und Natur
ERSCHIENEN
2018
24. Mai
SPRACHE
IT
Italienisch
UMFANG
248
Seiten
VERLAG
Società editrice il Mulino, Spa
GRÖSSE
9.7
 MB

Mehr Bücher von Laura Catastini & Franco Ghione