• 11,99 €

Beschreibung des Verlags

Chi crede di sapere già tutto di quell'epoca grandiosa e contraddittoria che fu l'Europa del Settecento, di quel secolo e mezzo in cui si è affermata la modernità, legga questo libro e resterà stupefatto.
Alessandro Barbero


«Nel 1648 la credenza che la terra fosse il centro del mondo era condivisa quasi universalmente; nel 1815 era ormai screditata anche negli ambienti più conservatori. Nel 1648 per scongiurare le tempeste elettriche si recitavano preghiere e si suonavano le campane; nel 1815 venivano installati i parafulmine. Nel 1648 in tutta Europa si bruciavano ancora gli eretici e le streghe; nel 1815 erano i loro accusatori a trovarsi nella condizione di imputati.»
Il prima, era la società degli ordini, della ricchezza fondiaria e del governo autoritario; il dopo, il mondo delle classi, del capitalismo, della democrazia e delle rivoluzioni.
Tim Blanning racconta quegli anni dominati dalla ricerca del progresso e della gloria, personale o nazionale, da parte dell'élite europea. Una storia avvincente, a tutto campo, politica, economica e culturale.

La storia al suo meglio... Un esempio di come si dovrebbe scriverla. "Literary Review"

Uno splendido libro. "The New York Times"

Magnifico... Difficile, di pagina in pagina, non rimanere a bocca aperta per l'ammirazione. "Sunday Telegraph"

Brillante... Puntuale, accattivante e a tratti anche ricco di humour. "Guardian"

Un trionfo. "Daily Telegraph"

Eccezionale. "Spectator"

La storia dell'Europa moderna osservata da altezze olimpiche. Una lettura straordinaria, densa di episodi e idee, scorrevolissima. "Sunday Times"

Una scommessa vinta: narrare un'epoca con competenza, esperienza, equanimità di giudizio e un brillante stile narrativo. "Economist"

Magistrale. "Financial Times"
 

GENRE
Geschichte
ERSCHIENEN
2018
November 15
SPRACHE
IT
Italienisch
UMFANG
830
Seiten
VERLAG
Editori Laterza
GRÖSSE
10.7
 MB

Mehr Bücher von David Scaffei & Tim Blanning