• $7.99

Publisher Description

Nell’ottobre del 1999, nell’aula magna dell’Università di Friburgo, Elie Wiesel pronuncia un discorso incentrato sul rapporto tra passato e futuro dal quale emerge l’interrogativo: come fare i conti con un passato gravido di orrori come quello dell’Europa del Novecento? Che fare dei cumuli di cadaveri, dei bambini assassinati, della complicità silenziosa di chi sapeva ed è rimasto a guardare? Questo discorso di Wiesel, finora inedito, rappresenta un formidabile appello a resistere alla tentazione della violenza e alla banalizzazione della memoria. E sullo sfondo Wiesel ci pone una domanda sempre attuale: se Auschwitz non è riuscito a eliminare l’ingiustizia, cosa potrà riuscirci?Edizione bilingue in italiano e francese Ascolta l'audio con la voce di Elie Wiesel su www.giuntina.it

GENRE
History
RELEASED
2019
23 January
LANGUAGE
IT
Italian
LENGTH
62
Pages
PUBLISHER
Giuntina
SELLER
DigitPub srl
SIZE
788
KB

More Books by Elie Wiesel