• R$ 1,90

Descrição da editora

Questa pubblicazione è dedicata ad uno dei massimi pensatori del Novecento: il filosofo Henry Bergson. Il testo riporta, accompagnata da una lettura critica curata dal prof. Italo Francesco Baldo, la traduzione del discorso che Paul Valéry pronunciò il 9 gennaio 1941 all’Académie de France in onore del filosofo francese, scomparso qualche giorno prima all’età di 81 anni. Il testo offre dunque l’occasione di conoscere o riscoprire la figura e l’opera di Henry Bergson, uomo di immensa cultura, aperto alle conoscenze scientifiche ma senza mai prescindere dal concetto di uomo come creatura di Dio. Il discorso di Paul Valery, oltre che rendere merito all’importanza del filosofo rende omaggio alla grandezza dell’uomo, lasciando trasparire, oltre all’ammirazione, anche del vero rimpianto: “... fu anche, e lo doveva essere, un grande amico dell’umanità. Il suo errore è forse stato quello di pensare che gli uomini meritassero che lui fosse loro amico. Ha lavorato con tutta l’anima per l’unione degli spiriti e degli ideali che credeva dovesse precedere quella degli organismi politici e delle forze [...]”. Al discorso di Valery segue un’accurata biografia del pensatore francese, cui si è dedicato con la consueta passione il professor Baldo.

GÊNERO
História
LANÇADO
2018
24 de julho
IDIOMA
IT
Italiano
TAMANHO
62
Páginas
EDITORA
Editrice Veneta
VENDEDOR
StreetLib Srl
TAMANHO
13,2
MB

Mais livros de Paul Valéry