• R$ 22,90

Descrição da editora

Il rabbino Kalonymus Shapiro aveva fondato a Varsavia la più grande yeshivà chassidica del suo tempo. Non volendo abbandonare i suoi discepoli, rimase accanto a loro nel ghetto. È sulla fioca scintilla di spiritualità che sopravviveva all’avvilimento dei corpi e dello spirito che veglierà parlando ogni sabato e nei giorni di festa al fine di dare un aiuto spirituale ai suoi fedeli, tentando di conferire un senso a quanto stava accadendo, confrontandosi con l’occultamento di Dio e con l’ineludibile compito di ripensare una teologia che mai prima aveva sperimentato quegli abissi del male.Catherine Chalier raccoglie in questo libro una scelta delle sue omelie, ritrovate dopo la guerra sotterrate fra le macerie, e traccia con rigore e grande partecipazione emotiva il drammatico itinerario spirituale di questo grande rabbino.

GÊNERO
Religião e espiritualidade
LANÇADO
2014
8 de janeiro
IDIOMA
IT
Italiano
TAMANHO
100
Páginas
EDITORA
Giuntina
VENDEDOR
DigitPub srl
TAMANHO
155,8
KB

Mais livros de Catherine Chalier