• $4.99

Publisher Description

I filosofi non hanno mai concepito il loro pensiero come contingente ad un'epoca, ma applicabile in ogni tempo: allora vediamoli senza giustificazioni della storia, come fossero tra loro contemporanei. Ad Agostino che si chiede "si deus est, unde malum?" Laeibniz risponde con il suo palazzo dei destini e le sue compossibilità. Se eraclito rileva che tutto scorre, Hegel spiega che lo spirito della storia vede le tesi superate inevitabilmente delle antitesi. Marx interpreta questa dialettica nel materialismo. Ma contro chi sottopone la volontà del singolo ad una dirigenza, Kierkegaard preferisce l’indipendenza dell’individuo ad ogni necessità storica. Per chi sopporta il presente per un futuro, Nietzsche avverte di non comportarci come fossimo in cammino verso una meta, ma di radicarci in ogni singolo momento. Se i positivisti assicurano che la scienza risolverà ogni dubbio, altri non accettano i giudizi di fatto della scienza, ma mirano ai giudizi di valore della filosofia. Riascoltandoli potremo riconoscere da quali reminiscenze sono influenzati gli intellettuali d’oggi.

GENRE
Non-Fiction
RELEASED
2017
January 19
LANGUAGE
IT
Italian
LENGTH
42
Pages
PUBLISHER
Youcanprint
SELLER
StreetLib Srl
SIZE
1.7
MB

More Books by Claudio Ferazzani