• $13.99

Publisher Description

Nella nostra epoca ormai priva delle certezze metafisiche tradizionali, lo studio della dimensione morale della soggettività nella Fenomenologia dello spirito di Hegel significa porsi come oggetto di indagine uno tra i temi di maggiore interesse filosofico, proprio per la sua stretta attualità. Hegel affronta la questione morale in modo particolarmente profondo, consapevole sia degli aspetti contraddittori e drammatici di tale esperienza, sia della centralità del motivo dell'«oltre». Sulla base di tale tesi interpretativa, le analisi del testo hegeliano condotte in questa ricerca sono dedicate a mettere a fuoco le esperienze di costituzione e legittimazione del soggetto assieme alle conseguenze inattese derivanti dal rapporto problematico che la coscienza instaura con l'immobilità autosufficiente della sostanza. Ne fuoriesce uno studio storiografico e teorico che si inserisce efficacemente nel dibattito contemporaneo sulla grande attualità del pensiero di Hegel.

Riccardo Roni, dottore di ricerca in Filosofia, è docente a contratto di Didattica delle scienze naturali nella Facoltà di Scienze della Formazione presso l'Università di Urbino "Carlo Bo". Studioso di Hegel e Nietzsche, si è formato nelle Università di Pisa e Firenze, specializzandosi presso la Scuola Internazionale di Alti Studi in Scienze della Cultura della «Fondazione San Carlo» di Modena. Tra le sue recenti pubblicazioni: La persistenza dell'istinto. Pulsioni vitali dell'esistenza, presentazione di R. Bodei (Pisa 2007); Della soggettività morale. Tra Hegel e Sartre (Perugia 2011); La costruzione dell'identità politica. Percorsi, figure, problemi (a cura di) (Pisa 2012).

GENRE
Non-Fiction
RELEASED
2012
November 1
LANGUAGE
IT
Italian
LENGTH
173
Pages
PUBLISHER
Firenze University Press
SELLER
StreetLib Srl
SIZE
609.4
KB

More Books by Riccardo Roni