• $9.99

Publisher Description

Per soldi, per snobismo, per scaramanzia, per marketing di se stessi, per non dispiacere qualcuno, per amore... Per moltissime ragioni, nel corso della storia, scrittori e poeti hanno cambiato i loro nomi scegliendo di firmarsi con gli pseudonimi con i quali sono poi passati alla storia.

Da Carlo Collodi (all’anagrafe Lorenzin) ad Alberto Moravia (nato Pincherle), da Joseph Conrad a Pablo Neruda, da Teofilo Folengo a Voltaire, da Umberto Saba a Pessoa a Romain Gary – nato Roman Kacew, morto dopo aver vinto un secondo premio Goncourt con un romanzo firmato Émile Ajar – fino all’immancabile Elena Ferrante, Mario Baudino ci trascina in un’avventurosa ricognizione delle cause e delle conseguenze umane e letterarie della scelta di uno pseudonimo. Senza dimenticare che anche noi, oggi, ci aggiriamo in un’insidiosa selva di nickname...

GENRE
Non-Fiction
RELEASED
2017
September 6
LANGUAGE
IT
Italian
LENGTH
240
Pages
PUBLISHER
Bompiani
SELLER
Giunti Editore S.p.A.
SIZE
2.6
MB

More Books by Mario Baudino