• CHF 8.00

Beschreibung des Verlags

È l'alba dell'11 settembre 1973. È ancora buio quando Salvador Allende, presidente del Cile, viene svegliato da una telefonata con cui i suoi uomini lo avvisano che tutte le forze militari stanno attaccando la capitale. Il Dottore accende la luce e si infila gli occhiali con la convinzione che quel giorno morirà: è ormai chiaro che il golpe a lungo minacciato dai suoi avversari sta ora per compiersi davvero. 2008. David Kurtz, ex ufficiale della CIA, torna dagli Stati Uniti a Santiago trentacinque anni dopo aver partecipato alla cospirazione che condusse al colpo di stato in cui Allende venne destituito da capo del governo e perdette la vita. Sua figlia Victoria, prima di morire, gli ha affidato una lettera e un diario scritto in spagnolo strappandogli una promessa: consegnare le sue ceneri a Héctor Aníbal, un ragazzo che lei aveva frequentato durante gli anni trascorsi con la famiglia in Cile. Con la disperazione e la tenacia proprie di un padre che ha perso prematuramente la figlia e vuole portare a termine quella che è forse l'unica missione "d'amore" della sua vita, David si avventura in un mistero apparentemente insolubile: chi è Héctor Aníbal? E come rintracciarlo? Spiazzato dalle rivelazioni inattese sull'oscuro passato della figlia, David comincia a tradurre il diario, e più si addentra tra le pagine più si rende conto che trentacinque anni prima lui e i suoi colleghi avrebbero sborsato migliaia di dollari per quel quaderno. Il documento che David ha per le mani raccoglie infatti gli appunti di Rufino, l'ultimo cuoco e assistente personale di Allende. Allende e Rufino, l'uno figlio della borghesia l'altro di immigranti, si erano conosciuti attraverso l'anarchico Demarchi e avevano condiviso non solo un fervente interesse per gli ideali rivoluzionari, ma anche una sotterranea passione per il tango... L'immagine del presidente che scaturisce da quelle righe non combacia affatto con l'idea che David invece conserva, è un ritratto insolito di Allende, colto negli aspetti più intimi e a volte anche un po' goffi. Fiction o realtà? Come David Kurtz, anche il lettore non riuscirà a stabilire un confine netto... Con il ritmo di un'indagine ossessiva, colorita di malinconia e passionalità dalle note struggenti del bandoneon, con la vicenda di David Roberto Ampuero ci mostra come le nostre scelte finiscano immancabilmente per lasciare una traccia indelebile nella vita delle persone che amiamo e ci obbliga a fare i conti con le nostre responsabilità. E tra grandezze e meschinità, convinzioni e dubbi, ci proietta nella Storia facendoci vivere in prima persona le sue più spietate contraddizioni.

GENRE
Belletristik und Literatur
ERSCHIENEN
2014
15. April
SPRACHE
IT
Italienisch
UMFANG
360
Seiten
VERLAG
Mondadori
GRÖSSE
1.7
 MB

Mehr Bücher von Roberto Ampuero