• CHF 8.00

Beschreibung des Verlags

Il giovane Abhay un giorno ferisce una scimmia, cioè una creatura sacra. I genitori del ragazzo si prendono perciò cura dell'animale e la scimmietta si rivela ben presto prodigiosamente capace di scrivere a macchina. Si scoprirà che, sotto le sembianze della bestiola, si cela Parasher, spirito minacciato da Yama, Signore della Morte, di essere trascinato nell'aldilà. Unica possibilità di salvezza per lui è riuscire a intrattenere il prossimo narrando delle storie. È così che le imprese del guerriero Sikander e del fratello poeta Sanjay si intrecciano - in un racconto che è una vera cavalcata tra i secoli - alle gesta di Alessandro Magno e alle immagini di un Occidente contemporaneo non meno esotico e misterioso dell'India del passato. Dinanzi a un pubblico che si fa ogni giorno più numeroso, si snoda così un ininterrotto flusso di storie degno dei grandi cicli narrativi del Mahabharata e delle Mille e una notte che dà vita a un romanzo intenso e sorprendente.

Vikram Chandra (Nuova Delhi 1961) vive tra Mumbai e Berkeley, in California, dove insegna scrittura creativa. Ha pubblicato Giochi sacri (2006), Terra rossa e pioggia scrosciante (2009, Commonwealth Writers' Prize per il Miglior Libro d'Esordio), Amore e nostalgia a Bombay (2011) e Geek Sublime. La mia vita tra letteratura e codice (2015).

GENRE
Belletristik und Literatur
ERSCHIENEN
2019
19. Februar
SPRACHE
IT
Italienisch
UMFANG
656
Seiten
VERLAG
Mondadori
GRÖSSE
1.7
 MB

Mehr Bücher von Vikram Chandra