• $ 8.900,00

Descripción de editorial

Nuova edizione. Prima edizione digitale.


Questo libro è un inno alla vita e alla natura, un canto d'amore per Madre Terra e i suoi abitanti. Gary Snyder, il grande poeta e filosofo della wildnerness, ci conduce alla scoperta della grandiosità della natura che – costantemente – offre all'uomo abbondanza e ricchezza. Il Grande Flusso rappresenta la consapevolezza che da millenni la natura regola e unisce la vita di tutti gli esseri sulla Terra. Ritornare alla wildnerness significa riappropriarsi di se stessi, in uno stato di felicità autentica in cui non esiste separazione tra uomo e natura ma unicamente lo scorrere continuo di armonia e vita.


"Il desiderio di crescita non è sbagliato. Il nocciolo del problema è ora quello di capovolgere la magnifica energia di crescita della società moderna in una ricerca non predatoria per una conoscenza più profonda del sé e della natura. La propria natura. Madre Natura. Arrivare a capire che ci sono molte vie di crescita non materiali e non distruttive – di più alto e affascinante ordine – sarebbe d'aiuto alla gente per calmare la paura diffusa che una economia a stato stazionario significhi stagnazione mortale." (L'autore)


"In quanto a me sono in linea con il grande flusso." Così Gary Snyder risponde indirettamente a chi lo accusa di "voler tornare indietro nel tempo", intendendo con "grande flusso" la consapevolezza del vivere come parte della delicata relazione che unisce tutte le cose viventi e non. La concezione stessa del tempo si relativizza per chi coltiva una tradizione antica di 40mila anni, istoriata nelle paleo-pitture-rupestri, tramandata da sciamani, mistici e visionari, custodita negli archetipi, celebrata nei miti, raccontata dai poeti e ben presente nella mente dei ri-abitanti bioregionali del XXI secolo. Gary Snyder ha fatto della sua pratica di vita e della sua poesia un affilato e informato strumento per scardinare i confini imposti che ci separano dalla vera natura – natura selvatica – dentro e fuori di noi, dando voce anche alla terra, ai fiumi, alle montagne e a tutti coloro che non hanno parole per farsi ascoltare, ricreando così una nuova/antica definizione di cultura in grado di armonizzare l'esigenza di una giusta società con le esigenze della Terra.


L'autore

Poeta, saggista, buddhista Zen, montanaro, bioregionalista ed ecologista profondo, Gary Snyder è autore di numerosi libri di poesia e prosa. Tra le sue pubblicazioni: "Myths & Texts" (1960), "Turtle Island" (1974), premio Pulitzer per la poesia, "The Old Ways" (1977), "Axe Handles" (1983), "The Practice of the Wild" (1990), "Mountains and Rivers without End" (1996), "The Gary Snyder Reader" (1999). I suoi testi sono stati tradotti e pubblicati in vari Paesi. In Italia, tra gli altri: "La grana delle cose" (Ed. Gruppo Abele, 1987) e "Nel mondo selvaggio" (Red Edizioni, 1992). Insegna Letteratura all'Università della California a Davis dal 1986. Vive dal 1970 nel territorio del fiume Yuba alle pendici della Sierra Nevada in California ed è membro del locale "Yuba Watershed Institute".

GÉNERO
Ciencia y naturaleza
PUBLICADO
2013
agosto 6
LENGUAJE
IT
Italiano
EXTENSIÓN
180
Páginas
EDITORIAL
Area51 Publishing
VENDEDOR
Area51 1063092168
TAMAÑO
2
MB

Más libros de Gary Snyder