• 4,99 €

Beschreibung des Verlags

È il sogno di ogni professionista che diventa mamma: trovare un equilibrio tra lavoro e famiglia, e dedicare il giusto tempo ai propri figli senza per questo sentirsi discriminata e sminuita di fronte ai colleghi.Ma come fare per raggiungere questo obiettivo in un'Italia in cui il mondo del lavoro è sempre più spietato e totalizzante? Per la scrittrice di questa autobiografia, ingegnere quarantenne con alle spalle quindici anni di esperienza professionale e due posti di lavoro persi per "ristrutturazione aziendale", la risposta è stata una sola: la Germania.È iniziata così, per lei e la sua famiglia, un'avventura tanto faticosa quanto entusiasmante, un susseguirsi di problemi pratici, di contrasti con la burocrazia, di lotte per l'integrazione, ma anche di grandissime soddisfazioni per le conquiste raggiunte, spesso al di là di ogni più ottimistica previsione. Fino a quando, un pezzetto alla volta, il puzzle della loro vita si è ricomposto.«Ne ho passate tante, ma oggi finalmente, dopo quasi tre anni, posso dire che ne è valsa la pena» dissi ad una conoscente che mi aveva chiesto di raccontarle la mia esperienza. «Potrei scrivere un libro con tutto quello che mi è successo da quando sono arrivata qui!».«Dovresti farlo! Sarebbe di incoraggiamento anche per tante altre persone.»Nasce così Second Chance, un libro che vuole essere un supporto pratico e morale per tutti coloro che stanno pensando di attraversare il confine tra Italia e Germania.Ma è anche uno spunto per riflettere sul fenomeno migratorio italiano degli ultimi decenni, che interessa soprattutto professionisti qualificati, e sulle differenze culturali tra questi due paesi, così vicini eppure così lontani.

GENRE
Biografien und Memoiren
ERSCHIENEN
2019
2. Juli
SPRACHE
IT
Italienisch
UMFANG
106
Seiten
VERLAG
Youcanprint
GRÖSSE
1.7
 MB