• 4,49 €

Descripción de la editorial

Alexander Grothendieck, scomparso in Francia il 13 novembre 2014, è considerato l’«Einstein della matematica» per il contributo enorme che ha dato al progresso del sapere. Ma aveva rifiutato ogni riconoscimento ufficiale e già dagli anni Settanta aveva abbandonato la ricerca, per dedicarsi alla militanza ecologista e pacifista. Poi si era rinchiuso in se stesso, isolandosi nella meditazione spirituale. In questo libro studiosi e firme del «Corriere della Sera » esplorano i vari aspetti di una vicenda fuori del comune, a cominciare dall'infanzia di un bambino apolide, trascurato dai genitori e perseguitato durante la guerra. Grothendieck sembra aver attraversato due vite diverse, ma in realtà la sua parabola rivela l’esistenza di un nesso non solo tra lo studio delle scienze esatte e la creazione artistica, ma anche e soprattutto tra la ricerca intellettuale e la critica radicale di ogni autorità costituita. Matematica e ribellione sono due facce della stessa medaglia.

GÉNERO
Biografías y memorias
PUBLICADO
2014
3 diciembre
IDIOMA
IT
Italiano
EXTENSIÓN
192
Páginas
EDITORIAL
Corriere della Sera
TAMAÑO
468.9
Kb

Más libros de Giulio Giorello, Stefano Montefiori, Luca Barbieri Viale, Claudio Bartocci, Donatella Di Cesare, Paolo Maria Mariano, Stefano Gattei, Francesca Ronchin & Giovanni Caprara

Otros libros de esta serie