• 6,49 €

Description de l’éditeur

Prendendo le mosse da una serie di verbi (generare, vivere, tacere, ascoltare, amare…) nei quali si condensa il contenuto letterale e simbolico della Bibbia ebraica, privilegiando coraggiosamente la lettura dei libri biblici più trascurati e una prospettiva esegetica fuor d’ogni autorevolezza ma attenta ai valori femminili. Elena Loewenthal si concentra su alcune figure archetipe che contrassegnano i luoghi cruciali del testo sacro. Eva, il serpente e l’inestricabile intreccio di colpa, conoscenza e morte; Sara e l’intervento divino nel concepimento di Isacco; la madre e le difficoltà del diventare e dell’essere madre; il sacrificio della figlia di Iftach; le donne mute, le prostitute, e le figure ai margini, come i profeti Elia e Giona, restii a cogliere la vocazione; le tavole della Legge, costrizione e principio di libertà al tempo stesso; Rut e la regina di Saba, e la capacità di plasmare il proprio destino, a ogni costo… Un approccio guidato da un contatto stretto con il testo ebraico, forte di una vicinanza appassionata e dal desiderio di condividere queste letture.

GENRE
Religion et spiritualité
SORTIE
2013
30 juillet
LANGUE
IT
Italien
LONGUEUR
336
Pages
ÉDITEUR
Bompiani
TAILLE
878.2
Ko

Plus de livres par Elena Loewenthal