• 3,99 €

Description de l’éditeur

La presente intervista, rilasciata a Parigi nell’agosto del 1983 al giornalista, scrittore e traduttore americano Jason Weiss, viene qui presentata per la prima volta al pubblico italiano. «Accanto a esperienze di carattere autobiografico, Cioran esplicita, con rigore e chiarezza, quelli che sono i temi portanti del suo pensiero neo-pagano: la coscienza come “fatalità”, il tempo e la noia, l’insonnia come supplizio per l’esistenza, l’idea “positiva” del suicidio, Dio come illusorio compagno “nei momenti di estrema solitudine”, la malvagità insita nella natura umana, la storia come inesorabile “cammino verso il peggio”, e infine,
l’ineluttabile destino avverso. È un Cioran che spazia a 360 gradi da un argomento all’altro, discorrendo, con padronanza e disinvoltura, di metafisica e morale, mistica e musica, filosofia e letteratura».

GENRE
Essais et sciences humaines
SORTIE
2019
11 septembre
LANGUE
IT
Italien
LONGUEUR
64
Pages
ÉDITEUR
Mimesis Edizioni
TAILLE
618.3
Ko

Plus de livres par Emil Cioran

Autres livres de cette série