• 20,99 €

Description de l’éditeur

Nelle democrazie moderne la rappresentanza degli interessi collega la società civile al sistema politico. Tra l’una e l’altro scorrono continuamente il confronto e lo scontro degli interessi, siano essi materiali, ideali, generali, particolari, privati, collettivi, istituzionali, forti o deboli. Poiché il moto degli interessi è mutevole, il collegamento deve poggiare su fondamenta solide, costituite dall’abbandono dei vecchi pregiudizi e dalla costruzione di rapporti di fiducia reciproca tra società civile e pubbliche istituzioni. Il decimo Rapporto di italiadecide ha come obiettivo una proposta per disciplinare l’attività delle lobbies, a vantaggio tanto degli interessi privati quanto della decisione pubblica. L’idea di fondo è che la qualità della decisione politica possa migliorare attraverso l’apporto di conoscenze e competenze specialistiche da parte dei titolari di specifici interessi. Inserire la rappresentanza degli interessi nei circuiti della decisione politica in maniera virtuosa e trasparente costituisce una forma di democrazia diretta e può essere un’opportunità vitale per il buon funzionamento del sistema democratico. Il Rapporto propone i criteri sui quali dovrebbe basarsi una nuova legge sulla materia, secondo i principi generali della semplicità, della chiarezza, della conoscibilità.

GENRE
Politique et actualité
SORTIE
2019
7 mars
LANGUE
IT
Italien
LONGUEUR
492
Pages
ÉDITEUR
Società editrice il Mulino, Spa
TAILLE
847.8
Ko

Plus de livres par AA.VV. italiadecide