• 3,99 €

Descrizione dell’editore

Il conte di Montecristo è uno dei più famosi romanzi di Alexandre Dumas. E’ cnsiderato la sua opera migliore, fu finito nel 1844, e fu pubblicato nei due anni successivi come romanzo d’appendice, in una serie di 18 parti. Questa è la storia, per dirla con le parole del protagonista, di “un uomo che aveva riposte tutte le proprie speranze, tutta la propria felicità sopra una donna: era giovane, aveva un vecchio padre che amava, una fidanzata che adorava; era sul punto di sposarla; per uno di quei capricci della sorte, che farebbe quasi dimenticare la bontà di Dio, se Dio poi non si rivelasse più tardi, mostrando che tutto è per lui un mezzo di condurre alla sua misericordia infinita, ad un tratto gli fu tolta la libertà, la fidanzata, l’avvenire che sognava e che credeva suo, per seppellirlo nel fondo di un carcere. Ebbene! Nel momento supremo, Dio si rivelò a lui con un mezzo umano; forse al primo istante non comprese questa misericordia infinita del Signore, poiché ci vuol tempo agli occhi velati di lacrime per schiudersi del tutto; ma infine prese pazienza e aspettò.”E’ dunque una storia di pazienza e di attesa, e la vendetta del prigioniero, prima inseguita e poi maledetta , non fu che una fiamma accesa da Dio per illuminare la strada dell’uomo Edmondo Dantès, e un’esca letteraria lanciata dall’autore Dumas per tenere avvinti i lettori, storia dopo storia, da Parigi, a Roma, a Giannina d’Epiro, fino alla misteriosa isola di Montecristo.

GENERE
Classici
NARRATORE
SC
Silvia Cecchini
DURATA
45:15
h min
PUBBLICATO
2012
23 gennaio
EDITORE
Collina d'oro
PRESENTATO DA
Audible.com
LINGUA
IT
Italiano
DIMENSIONE
2.2
GB

Recensioni dei clienti

lurenji71 ,

Buona lettura, poco enfatica.

L’intonazione non sempre nei dialoghi rende immediato comprendere chi stia parlando.
Si sentono rumori di sottofondo, a tratti il testo è letto con voce lievemente alterata, numerose deglutizioni spezzano la fluidità, Montecristo talvolta diventa ‘Montecarlo’ e Chateaurenaud ‘Chateaubriand’ (!).
Tuttavia trovo che questo unito alla scarsa ‘recitazione’ del testo, preservi meglio l’esperienza della lettura.

-manopola- ,

Ottimo

Romanzo impareggiabile. E adoro Silvia Cecchini, che legge con buona intonazione senza esagerazioni interpretative e teatrali che personalmente trovo fastidiose.

frankie10 ,

bravissima

👌👌👌👌

Gli ascoltatori hanno acquistato anche