• 6,99 €

Descrizione dell’editore

14 agosto 1861: 400 bersaglieri inviati dagli alti comandi del neonato esercito italiano compiono un’azione di rappresaglia contro Pontelandolfo e Casalduni (Bn), dopo che una banda di briganti aveva ucciso 41 soldati. Fu una delle pagine più sanguinose del Risorgimento e uno dei primi eccidi dell’Italia post-unitaria. Gigi Di Fiore ripercorre quell’eccidio (morirono, a seconda delle stime, fra alcune decine e il migliaio di persone) attraverso l’occhio di due giovani, in un libro a cavallo fra romanzo e ricostruzione storica.

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2013
15 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
100
EDITORE
Focus (Gruner+Jahr/Mondadori Libri)
DIMENSIONE
978.7
KB

Altri libri di Gigi Di Fiore