• 9,49 €

Descrizione dell’editore

Pier Cristiano Torre
Bruno Arcari
L’ultimo guerriero
prefazione di Rino Tommasi
La storia di un uomo che al coraggio fisico ha unito quello per le sue opinioni e di una comunità in marcia verso la sua maturità.
con la collaborazione di Pierluigi Patri

[…] Una delle maggiori soddisfazioni della mia fortunata attività come organizzatore di pugilato è stata quella di avere intuito con maggiore convinzione di qualunque altro addetto ai lavori le qualità di Bruno Arcari che non a caso considero – nei limiti in cui un’affermazione del genere è possibile – il miglior pugile italiano di ogni epoca.
Se Nino Benvenuti è stato certamente il più importante ed il più famoso, se Duilio Loi ha segnato un’epoca della nostra boxe, Arcari è stato a mio parere il nostro interprete più convincente della più affascinante disciplina sportiva.
Due le imprese che meglio di ogni altra mi hanno esaltato. Il match con Orsolics a Vienna ed il secondo con Henrique a Genova. Certo il mondiale con Adigue, con quel colpo assorbito nella terza ripresa che avrebbe abbattuto un pugile meno solido e meno preparato di Bruno, è stato il coronamento di un lungo e paziente lavoro di preparazione oltre che un momento esaltante ma per quanto mi riguarda non avevo dubitato un solo istante della riuscita di quella operazione.
Invece vedere Bruno mettere k.o. insieme ad Orsolics 15 mila viennesi e vederlo abbattere un buon pugile come Joao Henrique li considero i due capitoli migliori della sua straordinaria carriera.
Rino Tommasi

GENERE
Sport e vita all'aperto
PUBBLICATO
2020
15 aprile
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
260
EDITORE
Liberodiscrivere Edizioni
DIMENSIONE
4.1
MB