• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Camilla ha dodici anni e la sua vita è spaccata in due come una mela: la prima metà è stata dolce e piena di succo; la seconda è amara, col verme dentro. Perché il papà non c’è più. Il suo papà, Roby, che amava le montagne e le cose giuste. E che non П riuscito a sopportare le accuse indegne che ha dovuto subire. Per questo Camilla odia la politica.
Ma un giorno nella sua vita entra Aristotele, un barbone col suo seguito di cani, gatti e sacchetti di plastica. Prima sospettosa, poi affascinata, Camilla comincia a frequentarlo e ad ascoltarlo. E scopre che non è la politica a essere sbagliata: sono quelli che la fanno, spesso, a sbagliare. Ma scopre anche che Aristotele non è come sembra. Una storia forte, seria, che dice cose importanti con parole semplici.

GENERE
Ragazzi
PUBBLICATO
2015
28 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
260
EDITORE
BUR
DIMENSIONE
6.8
MB

Recensioni dei clienti

Luca Giovanna ,

Camilla che *amava* la politica

Libro molto bello, illuminante e esplicativo.
Fa riaprire gli occhi sul mondo della politica e ne avvicina i giovani attraverso un a storia bizzara, commuovente ed'emozionante.

Unabofarrabbiata ,

Carino....

Questo libro parla di argomenti molto complessi in frasi semplici ma è anche altrettanto triste per la storia.

Altri libri di Luigi Garlando