• 6,99 €

Descrizione dell’editore

In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione perde la vista per un'inspiegabile epidemia. Chi viene colpito dal male è come avvolto in una nube lattiginosa. Le reazioni psicologiche sono devastanti, l'esplosione di terrore e di gratuita violenza inarrestabile, gli effetti della patologia sulla convivenza sociale drammatici. La cecità cancella ogni pietà e fa precipitare nella barbarie, scatenando un brutale istinto di sopravvivenza. Nella forma di un racconto fantastico, Saramago disegna con maestria, essenzialità e nettezza la grande metafora di un'umanità bestiale e feroce, incapace di vedere e distinguere le cose razionalmente, artefice di abbrutimento, crudeltà, degradazione. Ne risulta un avvincente romanzo di valenza universale sull'indifferenza e l'egoismo, il potere e la sopraffazione, la guerra di tutti contro tutti, una dura denuncia del buio della ragione, con uno spiraglio di luce e salvezza che non ne annulla il pessimismo di fondo.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2013
20 febbraio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
288
EDITORE
Feltrinelli Editore
DIMENSIONE
1,1
MB

Recensioni dei clienti

Fopmania ,

Bel libro

Soprattutto la seconda metà

berto fola ,

Di difficile comprensione

Ho iniziato questo libro convinto di potermi imbattere in una lettura complessa ma facilmente gestibile. Mi sono trovato in difficoltà, poichè, sebbene la tematica ed il contesto ipotizzato fosse claustrofobico l’intero testo si è rilevato lento e scritto in un modo prolisso. Ho avuto difficoltà a finirlo. Solo per pochi.

christian75! ,

Il saccheggio delle certezze

Saramago descrive egregiamente la vita di un ussere umano che, privato della vista, si ritrova a compiere gli atti quitidiani al buio. Ma poi, quando la cecità dilaga, non fa sconti ai personaggi facendo emergere tutte le peculiarità umane che governano la nostra comunità. Al termine si ha la sensazione che senza una possibilità data dall’aiuto di chi ci è vicino siamo perduti.

Altri libri di José Saramago