• 6,99 €

Descrizione dell’editore

Cento domande e cento risposte per ripercorrere la nascita e lo sviluppo dello sport più popolare al mondo. Un viaggio al centro della storia del calcio, alla scoperta della sua filosofia e dei valori su cui è stato fondato.

Chi segue il calcio, come tifoso o come semplice curioso, dà per scontati molti aspetti del gioco. La verità è che anche sullo sport più popolare al mondo esistono aneddoti, retroscena e curiosità tuttora ignoti ai più, appassionati compresi. Chi sa rispondere a domande come: perché si gioca in undici contro undici, e non in dieci o in quindici? Perché le partite durano novanta minuti? Chi ha inventato i calci di rigore? Luciano Wernicke ha scritto un libro in grado di mettere alla prova anche i lettori più esperti: cento risposte a cento quesiti che attraversano la storia del calcio, dagli epici albori ai giorni nostri. Squadre che vincono tornei senza aver mai giocato o senza essersi qualificate alla manifestazione, padri e figli schierati nella stessa formazione, arbitri che si autoespellono e spettatori chiamati in campo a rappresentare la loro Nazionale: per gli appassionati e per i profani, per i tifosi e per i semplici curiosi, uno splendido omaggio al calcio e alla sua più autentica filosofia.

«Un lavoro certosino sul campo dell’anedottica e delle risposte alle tante domande (alcune anche irrisolte) intorno al gioco del football» - Massimiliano Castellani, Avvenire

«Un volume ricco di aneddoti, racconti, record e statistiche; un viaggio al centro della storia culturale e sociale di questo sport, alla riscoperta dei suoi valori e della sua più autentica filosofia» - Leggo

GENERE
Sport e vita all'aperto
PUBBLICATO
2018
15 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
336
EDITORE
De Agostini
DIMENSIONE
1.4
MB

Altri libri di Luciano Wernicke