• 9,99 €

Descrizione dell’editore

Esistono limiti alla conoscenza umana? In un’epoca in cui la scienza sembra darci accesso ai misteri più profondi del mondo fisico, rimane qualcosa che non arriveremo mai a comprendere? In questo suo nuovo saggio Marcus du Sautoy esplora sette confini dello scibile per trovare una risposta a tali interrogativi. Riusciremo mai a stabilire che cos’è la coscienza, a svelare la natura del tempo, ad afferrare i paradossi della meccanica quantistica, a districarci nei meandri della teoria del caos, a scoprire quale destino attende l’universo, a capire se l’infinito è un’entità reale o solo un concetto astratto? Con la chiarezza espositiva e l’arguzia consuete, du Sautoy ci accompagna in un fantastico viaggio di esplorazione dell’ignoto. Ogni tappa comincia da un oggetto semplice – un dado da gioco, un violoncello, un orologio da polso, un piccolo campione di uranio-238 acquistato su internet, un modellino in cartone dell’universo, un’applicazione per smartphone, un bigliettino natalizio – per condurci alle frontiere della ricerca attuale, dove le domande più profonde ci costringono a ragionare non solo di scienza ma anche dell’esistenza di Dio; e a scoprire insieme all’autore che probabilmente non arriveremo mai a conoscere ogni cosa, ma che è proprio questa corsa senza fine verso un traguardo irraggiungibile a dare sempre nuova linfa alla ricerca scientifica e ad alimentare la nostra sete di conoscenza.

GENERE
Professionali e tecnici
PUBBLICATO
2016
22 settembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
528
EDITORE
Rizzoli
DIMENSIONE
6
MB

Altri libri di Marcus du Sautoy