• 3,49 €

Descrizione dell’editore

L'autore nel 1975, appena ventenne, fu assunto come conduttore delle Ferrovie dello Stato. Era un periodo particolare, l’immigrazione dal meridione povero e agricolo verso il nord ricco e industrializzato era al suo culmine. La grande mobilità infatti era cominciata in quel periodo e il treno era il mezzo più utilizzato per i lunghi spostamenti. 

Le Ferrovie, all’epoca, assumevano migliaia di persone sull’onda del grande sviluppo che il trasporto in treno stava conoscendo. E così, giovane e sprovveduto, iniziò la sua avventura, che lo avrebbe visto viaggiare per 35 anni sui treni italiani. Questa è una raccolta delle più strane storie vere di viaggiatori bizzarri e delle tecniche incredibili per cercare di non pagare il biglietto.

GENERE
Commedia
PUBBLICATO
2014
24 giugno
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
65
EDITORE
Gelmini Edizioni
DIMENSIONE
469.1
KB