• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra Archer Hale, un uomo affascinante e solitario. Anche lui, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre…

Mia Sheridan

È una scrittrice bestseller di New York Times, USA Today e Wall Street Journal. La sua passione sono le grandi storie d’amore. Mia vive a Cincinnati, nell’Ohio, con il marito e quattro figli.

GENERE
Romanzi rosa
PUBBLICATO
2015
3 dicembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
419
EDITORE
Newton Compton editori
DIMENSIONE
432.2
KB

Recensioni dei clienti

Vickysilvestri ,

Mi sono innamorata di questo libro!

Coinvolgente, passionale, tenero, mai banale, a tratti struggente, insomma, il libro perfetto.
Odio questa copertina perché trovo che non rispecchi per niente la purezza dell'amore descritto in questa storia!
Di rado tendo a dare più di 3 stelle, ma questo libro merita tutte e 5 le stelle!

Mugurunza ,

Dimmi che sarai qui

Letto in due giorni tutto ad un fiato... Non riesco ad esprimere le emozioni che mi ha dato lasciandomi con un nodo alla gola. Straordinariamente strepitoso... Una storia d'amore che lascia entrare dentro alle parti già mi manca

Dffocus4 ,

Non mi ha granché emozionato

È diverso da altre decine di libri letti solo per la disabilità del protagonista: storia fritta e rifritta.
Il colpo di scena finale di cui parlano alcune recensioni... boh mi è sembrato assolutamente scontato.
Il racconto, lento per quasi tutta la lunghezza del libro... eccetto a 70 pagine dalla fine quando improvvisamente la narrazione diventa affrettata. Come se si fosse stancata di scrivere e volesse chiudere in una qualche maniera.
In giro c'è di mooolto meglio

Altri libri di Mia Sheridan