• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Fra’ Salimbene da Parma, il francescano che ha conosciuto papi e imperatori, vescovi e predicatori, e su ognuno ha da raccontare aneddoti, maldicenze e pettegolezzi; Dino Compagni, il mercante di Firenze che ha vissuto in prima persona i sussulti politici d’un comune lacerato dai conflitti al tempo di Dante; Jean de Joinville, il nobile cavaliere che ha accompagnato Luigi il Santo alla crociata, testimone imperturbabile di sacrifici, eroismi e vigliaccherie; Caterina da Siena, che parlava con Dio e le cui lettere infuocate facevano tremare papi e cardinali; Christine de Pizan (si chiamava in realtà Cristina da Pizzano), la prima donna che ha concepito se stessa come scrittrice di professione, si è guadagnata da vivere ed è diventata famosa scrivendo libri; Giovanna d’Arco, che comandò un esercito vestita da uomo e pagò con la vita quella sfida alle regole del suo tempo.È possibile incontrare uomini e donne del Medioevo, sentirli parlare a lungo e imparare a conoscerli? È possibile se hanno lasciato testimonianze scritte, in cui hanno messo molto di se stessi. È il caso di cinque su sei dei nostri personaggi; della sesta, Giovanna d’Arco, che era analfabeta o quasi, possediamo lo stesso le parole, grazie al processo di cui fu vittima e protagonista.

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2013
29 agosto
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
182
EDITORE
I Libri del Festival della Mente
DIMENSIONE
547.1
KB

Recensioni dei clienti

Fra cuoco ,

recensione

sono una semplice ragazza di sedici anni, alla quale é stata data, come compito estivo, la lettura di questo libro.
Ho trovato alcuni capitoli molto bello e ben narrati, a differenza ad esempio del secondo, quello di Dino Compagni.
Quando per la prima volta lessi il titolo di questo libro nella lista dei compiti estivi, la mia faccia fu quella di un normale adolescente... possiate immaginare, a noi ragazze piacciono le storie d'amore, i romanzi rosa. Devo, comunque, ricredermi poiché la lettura è stata pressoché piacevole e, nonostante io non sia un'amante della storia, questi personaggi mi hanno davvero rapita.
Ho trovato molto più interessanti i racconti delle tre donne, forse perché io stessa lo sono, ma forse anche perché le donne, come tutti sappiamo, sono sempre state 'calpestate' dagli uomini; la storia che noi studiamo è fatta di uomini ma, come l'autore ci ha dimostrato, di donne che hanno fatto la storia ce ne sono eccome, solamente che non ne abbiamo memorie.

Marcogiaco ,

Noioso

Sono stato costretto a comprarlo per una verifica a scuola, è noioso

Altri libri di Alessandro Barbero