Descrizione dell’editore

Abbiamo assistito in questi mesi ad un cimento a dir poco fantastico: sono stati prodotti dati tendenti a dimostrare l'efficacia dei provvedimenti governativi in materia di lavoro (il “jobs act”) prima ancora di aver a disposizione l'intero quadro statistico di riferimento. Un vero esercizio ideologico! A dire il vero la situazione rimane decisamente più complicata, soprattutto per i conti economici che continuano a non offrire quella prospettiva di facile ottimismo che viene comunicata abilmente sui media. Le difficoltà della nostra economia rimangono tutte ancorché affievolite dai cambiamenti delle condizioni esterne come l'abbassamento dei costi di approvvigionamento energetico (oggi, comunque, in fase di riallineamento) e, soprattutto, dai migliorati rapporti di cambio Dollaro/Euro che stanno sostenendo le nostre esportazioni. Ristagna il mercato interno e la bassa domanda nazionale contribuisce a rendere recessiva la nostra capacità produttiva. L'andamento dell'indice della produzione industriale, purtroppo, nonostante alcuni deboli movimenti fra una congiuntura e un'altra, rimane sempre al di sotto delle aspettative.

GENERE
Affari e finanze personali
PUBBLICATO
2015
12 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
68
EDITORE
CGIL Toscana Ires Toscana
DIMENSIONE
7
MB