Gli eredi della terra

    • 4,3 • 57 valutazioni
    • 4,99 €
    • 4,99 €

Descrizione dell’editore

«Campione del romanzo storico, La cattedrale del mare, il suo libro d'esordio pubblicato nel 2006, ha appassionato milioni di lettori d'ogni continente. Ora, la sua Barcellona a cavallo tra XIV e XV secolo torna a fluire tra le pagine del nuovo romanzo.»
Sette - Corriere della Sera - Edoardo Vigna

«Un grande best seller, un romanzo grandioso come una cattedrale.»
El País

«Un grande bestseller, un romanzo grandioso come una cattedrale»
El Pais

Barcellona, 1387. Arnau Estanyol, dopo le mille traversie che hanno segnato la sua vita e la costruzione della grandiosa Cattedrale del Mare, è ormai uno dei più stimati notabili di Barcellona. Giunto in città ancora in fasce e stretto tra le braccia del padre, un misero bracciante, nessuno sa meglio di lui quanto Barcellona possa essere dura e ingiusta con gli umili. Tanto che oggi è Amministratore del Piatto dei Poveri, un’istituzione benefica della Cattedrale del Mare che offre sostegno ai più bisognosi mediante le rendite di vigneti, palazzi, botteghe e tributi, ma anche grazie alle elemosine che lo stesso Arnau si incarica di raccogliere per le strade. Sembra però che la città pretenda da lui il sacrificio estremo.
Ed è proprio dalla chiesa tanto cara ad Arnau a giungere il segnale d’allarme. Le campane di Santa Maria del Mar risuonano in tutto il quartiere della Ribera; rintocchi a lutto, che annunciano la morte di re Pietro... Ad ascoltare quei suoni con particolare attenzione c’è un ragazzino di soli dodici anni. Si chiama Hugo Llor, è figlio di un uomo che ha perso la vita in mare, e ha trovato lavoro nei cantieri navali grazie al generoso interessamento di Arnau. Ma i suoi sogni di diventare un maestro d’ascia e costruire le splendide navi che per ora guarda soltanto dalla spiaggia si infrangono contro una realtà spietata. Al seguito dell’erede di Pietro, Giovanni, tornano in città i Puig, storici nemici di Arnau: finalmente hanno l’occasione di mettere in atto una vendetta che covano da anni, tanto sanguinosa quanto ignobile... Da quel momento, la vita di Hugo oscillerà tra la lealtà a Bernat, l’unico figlio di Arnau, e la necessità di sopravvivere.

Dieci anni dopo La cattedrale del mare, Ildefonso Falcones torna al mondo che tanto ama e che così bene conosce: la Barcellona del Quattrocento. Tra le terre profumate di vino della Catalogna, negli anni turbolenti del Concilio di Costanza, ricrea alla perfezione una società effervescente ma imbrigliata da una nobiltà volubile e corrotta, nella quale emerge la lotta di un uomo per una vita che non sacrifichi dignità e affetti. Uno straordinario romanzo di lealtà e vendetta, amori e sogni, ma soprattutto di fortissime emozioni.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2016
3 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
906
EDITORE
Longanesi
DIMENSIONE
3,1
MB

Recensioni dei clienti

P letizia ,

Interessante

Interessante, affascinante, integrante, un buon intreccio. Aspetto il prossimo.

bolina 53 ,

Gli eredi della terra

E' un piacere leggerlo. Ha tutto ciò che si puo' avere da una lettura che riporta dei fatti storici.

regrafff ,

gli eredi della terra

bellissimo,avvincente e colto un ottimo romanzo storico

Altri libri di Ildefonso Falcones

2013
2010
2019
2010
2016
2013

Altri hanno acquistato

2019
2019
2018
2019
2018
2021