• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Duecento anni esatti dopo la sua morte, questo libro espone la rivoluzione filosofica di Kant con la stessa ironia affettuosa riservata alla rivoluzione sovietica in Goodbye Lenin!.

Non si tratta di distruggere un monumento, ma di decostruirlo, cioè – in parole povere – di togliergli un po’ di ruggine, rendendo comprensibile cosa pensava Kant e dove sbagliava, per restituire all’attualità un classico della filosofia che il tempo e il successo hanno finito per imbalsamare.
L’ingenuo guarda il Sole che tramonta e conclude che gira intorno alla Terra; l’esperto sa che è la Terra a girare intorno al Sole; questa è la rivoluzione di Copernico. L’ingenuo guarda il mondo e crede di vedere le cose come sono in se stesse; l’esperto (il filosofo trascendentale) sa che sta vedendo le cose come appaiono a noi: è la rivoluzione di Kant.

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2012
30 marzo
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
160
EDITORE
Bompiani
DIMENSIONE
1.7
MB

Altri libri di Maurizio Ferraris