• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Nove racconti e saggi selezionati tra i centinaia di scritti brevi di Jack London, nei quali ricorre il tema della rivoluzione sociale, una rivoluzione che attraverso la radice primitiva dell’uomo si proietta verso il futuro. Poi le riflessioni scientifiche sulla sovrapopolazione e sul destino dell’umanità, fino a spunti di fantascienza che definitivamente anticiparono il genere.
Al centro dei nove scritti c’è sempre l’uomo e il suo cammino: la doppia personalità alla Jekyll e Hyde che rappresenta due archetipi di grande modernità; il primitivismo; gli scenari fantapolitici del futuro fino al sogno di una giustizia sociale che nasce dal popolo. Il filo conduttore di tutti questi scenari cupi è il Bene Superiore, l’obiettivo ultimo che l’uomo deve riuscire a raggiungere.
"I diari dell’apocalisse" anticipano quella che poi sarà definita scrittura di fantascienza, piuttosto che cyber-punk: queste storie di London sono diverse da tutto il resto della sua produzione, sono le storie che lui preferiva, quelle dove poteva immaginare il futuro della terra e della terribile razza animale che la governa: gli uomini.

GENERE
Fantascienza e fantasy
PUBBLICATO
2014
2 dicembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
210
EDITORE
Piano B edizioni
DIMENSIONE
1.5
MB

Altri libri di Jack London