• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Caro lettore, sebbene di solito ci riserviamo questo spazio per raccontarti una trama o descriverti dei personaggi, per una volta ci prenderemo la libertà di non farlo.Non solo perché il libro che hai fra le mani è molto difficile da definire, ma anche perché siamo convinti che qualunque nostra parola ti priverebbe del sapore della scoperta.Se comincerai a leggere questo libro, infatti, farai un viaggio.Un viaggio con un bambino di nove anni che si chiama Bruno. (Ma questo non è un libro per bambini di nove anni.) E presto o tardi ar riverai con lui in un luogo circondato da un recinto.Di luoghi così al mondo ne esistono molti, ma speriamo che tu non ne conosca mai uno.

GENERE
Ragazzi
PUBBLICATO
2013
24 giugno
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
224
EDITORE
BUR
DIMENSIONE
678.4
KB

Recensioni dei clienti

superazzu ,

Il bambino con il pigiama a righe

È un bellissimo libro , ottimo per chi vuole sapere di più su quello che è successo agli Ebrei nei campi di concentramento... il libro tra l’altro simboleggia molto il legame tra due persone (amici )

andrebo22G ,

Wow

Ho appena finito di leggere questo libro e mi è piaciuto molto,mi ha fatto capire come alcune volte il mondo è crudele.
Un libro che merita veramente 5 stelle e ringrazio tutte le persone che hanno contribuito a scrivere questo libro che ci fa capire che alcune volte alcune persone come HITLER sono molto crudeli.

Nithael_Stardust ,

Emozioni!

Ho appena finito di leggerlo carica di emozioni: gioia di un bambino, affetto, innocenza, speranze e tristezza ed amarezza. Molti criticano la famosa frase "per non dimenticare, perché non accada più" e molte nuove generazioni si accostano al tema dell'olocausto guardandolo con noia e svogliatezza. Questo libro, ben lontano dal voler descrivere il fatto storico in sé, regala tutte le emozioni che la realtà di quanto accaduto dovrebbe restare nella nostra memoria e nei gesti di ogni giorno, quando da adulti riusciamo ad additare la diversità nella più futile delle cose. La leggerezza con cui si viene trascinati nella pagina più buia della nostra storia, che solo a tratti compare, é disarmante e solo alla fine si sente il peso della tragedia irrompere nel cuore con un tumulto di sentimenti nati dalla fusione della conoscenza della realtà storica e dal fatto romanzato.

Altri libri di John Boyne