• 5,99 €

Descrizione dell’editore

È il 20 settembre 1905. Davanti a Porta Pia si proietta La presa di Roma diretto da Filoteo Albertini. Nasce così il cinema italiano. Evento pubblico che chiama in causa memoria storica, coscienza civile e passioni contrapposte: dai tempi eroici del muto all’ibridazione dei media, l’autore ci spiega cosa è stato il cinema nel nostro paese e cosa oggi ancora è. Ne evidenzia i caratteri originali – attraverso la tipologia dei generi, degli attori e delle opere – e le linee di tendenza, tratteggiando un profilo dell’industria cinematografica come capitolo importante nella storia della formazione dell’identità italiana.

GENERE
Professionali e tecnici
PUBBLICATO
2013
29 agosto
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
148
EDITORE
Società editrice il Mulino, Spa
DIMENSIONE
6
MB

Altri libri di Antonio Costa