Descrizione dell’editore

È ormai da qualche anno che provo ad immaginare e descrivere alcune attività del crimine organizzato ancora ignote agli inquirenti e all’opinione pubblica. Non avendo la possibilità di dirigere un apparato investigativo, né di parlare direttamente con affiliati o pentiti, l’unico strumento che mi resta è la logica unita all’immaginazione. Qualcuno potrà sostenere che la criminalità organizzata non deve essere immaginata bensì combattuta con le indagini e le prove. Tuttavia credo che descrivere attività della criminalità organizzata di cui l’opinione pubblica sia all’oscuro, nonostante si tratti di teorie prive al momento di un riscontro probatorio, non possa che risultare utile alla collettività e aprire nuovi orizzonti nella lotta al crimine organizzato. In questa monografia intendo in particolare descrivere i cinque livelli del crimine organizzato da me teorizzati, tutti gerarchicamente superiori al livello minimale, quello già noto alla collettività. I livelli da me teorizzati sono il corporativo, il venefico, il depravato, lo scientifico e l'informatico. E, una volta avuto modo di saperne di più su questi cinque livelli, si comprenderà perché abbia chiamato “minimale” il fenomeno mafioso noto alla opinione pubblica e alle forze dell'ordine.

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2017
11 aprile
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
78
EDITORE
Nicola Di Guida
DIMENSIONE
3.8
MB

Altri libri di Nicola Di Guida