• 7,99 €

Descrizione dell’editore

“Lasciate che vi racconti una storia su mio nonno…”. È la frase con cui Adam Kulakov, proprietario di una grande fabbrica di giocattoli a Melbourne, in Australia, ama aprire i suoi discorsi ufficiali. E pazienza se il suo stile di vita di seduttore e bugiardo incallito non ricalca propriamente i valori incarnati dal nobile patriarca. Sì, perché suo nonno Arkady – eroe scampato ai campi di sterminio nazisti, fondatore dell’impresa di famiglia e colonna della società – ha davvero una storia eccezionale
alle spalle: quella di un uomo che, sprofondato nel male più assoluto, scopre la sua vocazione costruendo piccoli, rudimentali giocattoli per i bambini di Auschwitz, e così facendo trova la forza per non soccombere. Ma nulla è come sembra in questo romanzo fitto di ombre e di colpi di scena. Sconvolgente, spietato, appassionante, Il fabbricante di giocattoli è la storia di un segreto inconfessabile. Capace di tracciare, in un vertiginoso gioco di rimandi tra passato e presente, un ritratto senza sconti delle ipocrisie, delle contraddizioni, delle calcolate amnesie così tipiche del nostro tempo.

“Audace e spiazzante.” - The Australian

“Assolutamente memorabile.” - Hannah Kent, autrice di Ho lasciato entrare la tempesta

GENERE
Romanzi rosa
PUBBLICATO
2017
17 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
320
EDITORE
Bookme
DIMENSIONE
943.8
KB

Recensioni dei clienti

ale-1993 ,

Spettacolare

Il penultimo capitolo mi ha lasciata a bocca aperta e incapace di formulare frasi complete. L'intero libro è avvincente ed interessante, ma il finale... lo è ancora di più! Super consigliato

fabryv76 ,

Scorrevole

Idea originale su sfondo storico. Consigliato.

Altri libri di Liam Pieper