Descrizione dell’editore

Una spumeggiante pasquinata basata sull’ironica parodia di personaggi e circostanze trafugati all'immaginario collettivo recuperato sulla stampa più o meno recente.

Due fantasiosi racconti che si svolgono in Sicilia e che prendono spunto dall’indagine sulla misteriosa morte di Antonio Bruni, investigatore privato molto noto a Trapani.

La pista seguita dal commissario Pascoli e da Panzalis (uno dei due collaboratori del Bruni) si ingarbuglia come un gomitolo di corda sottile ogni volta che sembrano arrivare a qualcosa.

Pian piano appare sempre più evidente che dietro tutti quei delitti si nasconde una trama più sottile e quello che sembrava un giallo assume sembianze diverse, dove gli intrecci tra mafia, massoneria e politica rendono via via più chiari i contorni del disegno.

All’episodio appena raccontato segue un secondo movimentato racconto, che dal primo (e da personaggi del romanzo Una Rolls Bianca, dello stesso Autore) nasce.

Racconti fantastici, buttati giù dalla penna dell'Autore per puro divertimento.

GENERE
Fantascienza e fantasy
PUBBLICATO
2012
24 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
377
EDITORE
Maurizio Massa
DIMENSIONE
380
KB

Recensioni dei clienti

Lelle97 ,

Trovato per caso

Trapani, la mia città :D

Ilcorsaro ,

Non all'altezza di Würsterlandia o di Una Rolls Bianca, ma gradevole

Sono due libri in uno. Il primo sembra ripercorrere l'ascesa politica di un noto personaggio e lo fa nascondendosi dietro a una trama gialla, anzi direi quasi noir. Lo stile è quello che conosciamo dell'autore, con il racconto che si snoda sul pensiero del protagonista che parla in prima persona (all'inizio del libro anche gli altri personaggi presentati dialogano in prima persona e riusciamo meglio a penetrare nei loro pensieri). La trama è complessa e lo sviluppo non è lineare, ma grazie allo stile utilizzato si riesce a seguire senza difficoltà.
La seconda parte del libro, ma forse è meglio dire il secondo racconto, segue le indagini classiche del giallo, ma con accentato spirito d'azione. Qui vengono presentati diversi casi e per certi versi la lettura è più divertente rispetto alla prima parte (almeno per me).
Un autore con la A maiuscola, comunque, che conferma la sua eccellente capacità di narrare. Bravo.

Saruccia78ma ,

Diverso ma bello

Ho fatto fatica ad abituarmi al metodo di scrittura. Sembra di leggere un archivio all'inizio, suddiviso in persone.
La storia però è interessante, si sviluppano un colpo di scena dietro l'altro, tutti con una buona disposizione temporale.

Altri libri di Maurizio Massa