• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Un quadro innovativo dei complessi legami tra calamità, popolazione ed economia nel «lungo Cinquecento».

Il «lungo Cinquecento», compreso tra il 1494 (discesa di Carlo VIII) e il 1629 data della terribile peste è considerato l'inesorabile preludio al declino dell'Italia. Se è vero che i "Cavalieri dell'Apocalisse" (Guerra, Carestia, Peste, Morte) causarono gravi danni, una lettura totalmente negativa di quel periodo storico non è l'unica possibile: per Fernand Braudel, ad esempio, le Guerre d'Italia non ebbero conseguenze così terribili.
Guido Alfani si inserisce in questo dibattito avanzando una nuova interpretazione complessiva del Cinquecento italiano.

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2011
24 febbraio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
303
EDITORE
Marsilio
DIMENSIONE
3.3
MB

Altri libri di Lorenzo Ioan