• 5,99 €

Descrizione dell’editore

L’editto di Milano del 313 di Costantino e Licinio, che permettono ai Cristiani di professare liberamente la propria fede, non solo segna una svolta nella storia in senso lato, ma è tappa cruciale nel campo dell’edilizia pubblica di carattere sacro e delle espressioni figurative. Quanto di religioso fino ad allora si praticava entro le pareti domestiche o negli angusti spazi cimiteriali acquista ora una dimensione pubblica che si confronta con gli spazi e le immagini pagane.

Proprio qui, in questo frangente storico, sull’armonia delle proporzioni greche si anima l’arte cristiana, ad alto potere persuasivo in cui il messaggio predomina sulla forma espressiva come insegna l’arco di Costantino, nella straordinaria pluricità di espressioni formali e di qualità esecutiva con cui è realizzato.

Ed è sempre qui che Cristo, la Vergine e i Santi assumono a poco a poco quel volto, quella fisionomia e quell’iconografia oggi così familiari per il cristiano.

L’oro dei fondali, le icone lignee, murali o ad affresco, i colori dei mosaici, le opposte sensibilità artistiche di Bisanzio e dell’Occidente, la forza visionaria delle pergamene miniate: un racconto appassionante dell’arte altomedievale tra continuità con l’antichità classica e reinterpretazione del sacro cristiano.

GENERE
Arte e intrattenimento
PUBBLICATO
2014
26 novembre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
219
EDITORE
EM Publishers
DIMENSIONE
717.2
KB

Altri libri di Umberto Eco

Altri libri di questa serie