• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Roma, novembre 1978. Penelope Anselmi, figlia unica di una famiglia borghese, ha diciassette anni quando tre traumi in lancinante sequenza squassano la sua vita. Per sopravvivere, per proteggersi dal male, Penelope deve autoescludersi dal mondo. Molti anni dopo, quando la sua esistenza sembra finalmente aprirsi grazie all'amore e alla dedizione di Edoardo, Penelope torna al più misterioso tra gli eventi drammatici che hanno segnato la sua adolescenza, l'unico che sia ancora possibile affrontare: la scomparsa di Margherita, la sua amica del cuore, inghiottita nel gorgo della lotta armata dopo aver chiesto un aiuto che lei ha rifiutato di darle. Per Penelope, Ulisse dei tempi moderni, inizia così un viaggio attraverso il passato e il presente, la fedeltà e il tradimento, il delitto e il castigo, il bene e il male. Un percorso lungo e aperto a ogni colpo di scena, le cui tappe sono scandite dal talento narrativo di Francesca d'Aloja, capace di suturare ogni ferita dei protagonisti con una scrittura felice di raccontare.

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2010
7 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
350
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
767.1
KB

Recensioni dei clienti

Caba.roma ,

Il sogno cattivo

Mia sorella racconta una storia che si intreccia con eventi familiari, ne viene fuori un ritratto forte e doloroso di un epoca difficile per chi era giovane allora.
Sublime la pagina con l'elenco delle cose comuni di quei tempi, dal Ciocorì alla Norton Commando S.....

Dalomat ,

Splendido

Un libro in cui mi sono imbattuto per caso e ne sono rimasto estasiato!
Una storia molto delicata che ti tiene incollato. Non conoscevo la d'Aloja se non come attrice teatrale. Una rivelazione.
Aspetto nuovi libri o forse non ne sono a conoscenza...

Altri libri di Francesca D’Aloja