• 7,99 €

Descrizione dell’editore

Il Sogno americano è in netto declino. Prometteva il benessere materiale in cambio del sacrificio, del duro lavoro e della disponibilità a rischiare, mentre oggi negli Stati Uniti si lavora sempre di più ma si è pagati sempre di meno, il tempo non basta mai e le speranze in un futuro migliore sembrano dissolversi.
Intanto, secondo Jeremy Rifkin, in tutto il mondo si sta affermando un nuovo sogno, radicalmente diverso: il Sogno europeo. Con 25 nazioni, 455 milioni di abitanti e un PIL di 10.500 miliardi di dollari, gli "Stati Uniti d'Europa" hanno ormai superato quelli d'America e sono diventati la più importante economia del pianeta. Inoltre l'Europa è diventata un gigantesco laboratorio dove ripensare il futuro dell'umanità.
Rifkin indaga nella storia culturale, scientifica e artistica del Vecchio continente per scoprire le radici di questo Sogno europeo, che non è ovviamente esente da difficoltà e debolezze. Ma l'importante è che oggi essa offre all'umanità una nuova e ardita visione del futuro, all'altezza delle sfide poste dalla società globale, forse un'alternativa vincente alla vecchia e appannata utopia americana.

GENERE
Politica e attualità
PUBBLICATO
2014
29 luglio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
448
EDITORE
Mondadori
DIMENSIONE
2.6
MB

Altri libri di Jeremy Rifkin