• 0,49 €

Descrizione dell’editore

Prefazione

Questo breve testo nasce dalla suggestione di un libro appena uscito in Francia che si intitola appunto Indignez vous. È certamente un’epoca “degna” di “indignazione”, ma bisogna ripensare l’indignazione stessa in modo che essa non diventi un risentimento fine a se stesso, tanto sterile quanto astratto, ma si trasformi in un elemento rivoluzionario, in qualcosa insomma che sia davvero in grado di cambiare le cose.

In Italia, forse più che in Francia e nelle altre parti del mondo, la “misura è colma”, come si suol dire. Ma dobbiamo stare attenti a non accondiscendere troppo ai facili moralismi, peraltro obiettivamente spontanei alla luce dei sempre nuovi scandali che si stanno ormai sormontando l’uno sull’altro. Indignarsi non dev’essere inteso come un esercizio di elitarismo morale, ma deve diventare uno strumento efficace, una vera e propria pratica molto simile alla “cura di sé” degli antichi greci o all’ortopraxia del pensiero ortodosso. Il comportamento “degno” diviene in questo modo un comportamento “bello”, estetica ed etica si rinsaldano in un esercizio e in una serie di pratiche che però debbono essere sempre rinnovate.

GENERE
Politica e attualità
PUBBLICATO
2011
31 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
32
EDITORE
Asterios Editore
DIMENSIONE
67.1
KB