• 9,99 €

Descrizione dell’editore

Una delle donne più influenti, ammirate e creative dei nostri tempi: fashion designer, filantropa, moglie, madre e nonna, Diane von Furstenberg rivela come è diventata la donna che voleva essere.

Una storia sorprendente che ripercorre l’infanzia a Bruxelles e i suoi giorni di bambina, le feste sfrenate allo Studio 54 di New York negli anni ’70 dove amava presentarsi da sola, con gli stivali da cowboy, il breve, appassionato e turbolento matrimonio col principe Egon von Furstenberg, fino allo straordinario successo come stilista con il suo wrap dress. Un abito semplice e geniale, facile da indossare, sexy ma non troppo vistoso, disegnato quarant’anni fa, che ha cambiato il modo di vestire delle donne e che sfida il tempo e l’evoluzione delle mode, visto che sono ancora in tante a portarlo, da Michelle Obama a Amy Adams nelle scene di American Hustle. Con estrema onestà e saggezza, Diane von Furstenberg indica il difficile percorso che bisogna intraprendere per diventare una donna, «una donna che sia indipendente e che non debba mai dipendere da un uomo per pagare le bollette». Lei ci è riuscita. Ha realizzato i suoi sogni, ha vissuto le sue fantasie, ha avuto quello che voleva. E non ha paura di raccontare la sua vita voltandosi indietro. Il ritratto coraggioso e affascinante di una persona determinata a ritagliarsi un’identità tutta sua e che, dopo aver raggiunto l’obiettivo, si dedica ad aiutare giovani donne affinché ognuna di loro sappia che può diventare la donna che vuole essere.

GENERE
Biografie e memorie
PUBBLICATO
2015
8 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
288
EDITORE
Marsilio
DIMENSIONE
6.2
MB

Altri libri di Diane von Fürstenberg