• 6,99 €

Descrizione dell’editore

Hai mai avuto paura di restare intrappolata nella vita di un'altra?
Helen ed Ellie sono gemelle. Identiche. Almeno così le vedono gli altri. Ma le due bambine sanno che non è così: Helen è la leader, Ellie la spalla. Helen decide, Ellie obbedisce. Helen pretende, Ellie accetta. Helen inventa i giochi, Ellie partecipa. Finché Helen ne inventa uno un po' troppo pericoloso: scambiarsi le parti. Solo per un giorno. Dai vestiti alla pettinatura ai modi di fare. Ed ecco che Ellie, con la treccia di Helen, comincia a spadroneggiare, mentre Helen si finge la sottomessa e spaventata Ellie. È divertente, le due bambine ridono da matte. Ci cascano tutti, perfino la mamma. Ma, alla sera, quando il gioco dovrebbe essere finito, e Helen pretende di tornare a essere se stessa, Ellie per la prima volta dice di no. Ormai è lei la leader. E non tornerà indietro. Da questo momento, per la vera Helen comincia l'incubo...
Un capolavoro di suspense e inquietudine, che riesce a raccontare in modo straordinario la discesa agli inferi della protagonista, nonché la facilità con cui si possono manipolare le persone e distorcere la realtà. Perché non tutto è come sembra, anche nelle migliori famiglie, e in quella di Helen ed Ellie ci sono molti più segreti di quanti le bambine stesse possano immaginare. Al punto che un gioco innocente, forse, non è mai stato solo un gioco.
Una lettura tesa e avvincente, che vi farà girare le pagine vorticosamente, e che fa di Ann Morgan una delle voci più sorprendenti del thriller psicologico.

GENERE
Misteri e gialli
PUBBLICATO
2017
31 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
396
EDITORE
Piemme
DIMENSIONE
1
MB

Recensioni dei clienti

ampolladilorenzini ,

Molto al di sotto delle aspettative

È mia abitudine, prima di comprare un libro, leggerne l'estratto gratuito: se mi convince, l'acquisto è fatto, e ho avuto la discreta fortuna di restare quasi sempre soddisfatta. Ecco, questo libro è stato interessante fino alla fine dell'estratto: da lì in poi, la storia ha preso a zoppicare sempre più gravemente, lasciandosi dietro una scia di buchi di trama, fatti buttati qua e là quasi a casaccio, che spesso non erano nemmeno lontanamente importanti per lo sviluppo della storia (praticamente dei 'filler'), e alcuni flashback risultati inutili in quanto ci erano già stati raccontati prima. Alcuni espedienti narrativi, dove l'autrice tenta di sviare l'attenzione tentando di convincere il lettore che 'non è X, ma qualcos'altro', per poi rivelare che sì, era proprio X, hanno contribuito a rendere la lettura ancora più frustrante.
Leggendo questo libro, non mi è mai capitato di saltare su pensando di aver risolto l'enigma, perché non ci sono enigmi da risolvere. Come thriller è gravemente insufficiente; se preso come introspettivo, risulta ancora un po' carente. Certo, è il romanzo di un'esordiente, e chi può dire se non migliorerà e riuscirà a livellare i suoi difetti, perché no? Tuttavia, credo che la critica sia stata eccessivamente buona e abbia gonfiato delle aspettative che,non rispettate, hanno abbassato ulteriormente la mia opinione verso questo romanzo.

eterea ,

Emozionante

Letto i 3 g, personaggi che toccano, ben delineati dal racconto in 1 persona della protagonista.Forse il finale andava curato meglio.

Michelle160180 ,

La gemella sbagliata

Non è un thriller , piuttosto un romanzo psicologico non troppo coinvolgente . Non convince

Altri libri di Ann Morgan