Descrizione dell’editore

Quando alla fine del luglio 2003 parte per la propria missione di pace in Iraq, Salvo sa già che questa sarà molto diversa dalle precedenti, poiché su quel territorio devastato e problematico continua ad incombere l’incubo della guerra. Nonostante ciò, giunto al campo italiano, questi trova subito il clima familiare di una squadra di uomini che, con serenità ed abnegazione, condividono la sua stessa realtà.

Tra le difficoltà logistiche, la monotonia della vita d’ufficio a volte spezzata da brevi missioni e i nostalgici ricordi della famiglia, i giorni scorrono rapidi fino a quando giunge al campo la notizia di un possibile attentato contro la base di Nassiriya. Di lì alla tragedia che colpì il presidio dei Carabinieri in città, fu questione di ore. 

Un evento sconvolgente che cambierà per sempre l’approccio alle missioni di pace.


Nato nel 1967 a S. Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, Salvatore Colucci è un Maresciallo dell’Aeronautica Militare Italiana. 

Durante la sua carriera è stato presente in diversi teatri operativi tra cui, oltre all’Iraq, il Kosovo, l’Albania e l’Afghanistan. 

Appassionato autore di poesie, è alla sua seconda esperienza da autore di prosa.

Ha pubblicato:

Luigia e le mura bianche (2003)

GENERE
Biografie e memorie
PUBBLICATO
2008
5 ottobre
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
127
EDITORE
Edizioni Scientifiche e Artistiche
DIMENSIONE
8.1
MB

Recensioni dei clienti

alessio220727 ,

Stupendo

Libro bellissimo.

Doden kad ,

Massima

Molto bello da leggere

LettoreRosso ,

Ottimo!

Per chi ama il "genere militare". Breve ma intenso, una lettura davvero piacevole!