La nuova me La nuova me

La nuova me

    • 1,0 • 1 valutazione
    • 9,99 €
    • 9,99 €

Descrizione dell’editore

È inverno a Chicago. Millie cammina verso un nuovo giorno, stretta in un cappottone che la fa sudare, osservando i passanti, la metropolitana stracolma, la città che rinviene. Ha trent’anni e, come si dice, tutta la vita davanti. Montagne di aspettative e speranze che, al momento, devono fare i conti con un lavoro temporaneo da assistente receptionist, con poche amicizie di dubbio valore, con un ultimo fidanzato che è già ex e con un appartamentino in cui, sera dopo sera, si ritrova sola a fare binge watching di serie tv. Poi ci sono le solite birrette con Sarah, lamentosa e frustrata da un’esistenza molto simile, poco disposta a dar retta a nulla fuorché al suono della sua stessa voce. Millie oscilla furiosamente tra recriminazioni aspre e pigre illusioni sui mille modi per cambiare le cose. Tuttavia la «nuova Millie» non diventa mai tale, il tempo scorre troppo lento e il tedio incombe, alienante. Quando una mattina intercetta per caso una mail della sua responsabile il cui oggetto è «Millie», i suoi pensieri, come un vortice, prendono il volo: che sia uno spiraglio di luce quello che si intravede laggiú? D’un tratto, si sente vicinissima a quella vita che non ha smesso un solo istante di immaginare: una vita di vestiti piú alla moda, di cibo piú sano, forse persino di sicurezza economica. Ma ecco che subito si insinua, subdolo, il dubbio paralizzante: e se anche quel futuro lavorativo, piú roseo seppur solo immaginato, non bastasse a placare la sua inquietudine?
Dissacrante e selvaggiamente ironico, La nuova me è una discesa vertiginosa nella mente di una millennial intrappolata nella consapevolezza di una precarietà che non riguarda piú il lavoro soltanto. È il racconto di una generazione ostaggio del modello occidentale dei «generatori di profitto», giovani donne e uomini «cresciuti guardando agli altri come strumenti o ostacoli» (The New Yorker), che lottano ogni giorno con una mente troppo piena e un cuore troppo vuoto.

«Davvero divertente, ho riso di gusto e l’ho finito in un giorno». David Sedaris
«La nuova me è l’opera definitiva della letteratura millennial». Jia Tolentino, The New Yorker

«Halle Butler è una Thomas Bernhard di cattivo umore». Catherine Lacey

«Immaginate Ottessa Moshfegh come la sceneggiatrice di una versione low-budget di Girls, o Whit Stillman e George Orwell come coautori di una satira pungente sulla gig economy con protagonista un’insensibile Emma Bovary: ecco Butler». The Cut

«Divertente e arrabbiato. Ma ciò che ho amato di piú è la consapevolezza che il lavoro non ha il potere intrinseco di dare dignità alla vita». Megan Nolan

«Eloquente e scontrosa, Halle Butler canta del momento storico precario che stiamo vivendo: leggetela subito». Alexandra Kleeman

GENERE
Narrativa e letteratura
PUBBLICATO
2023
27 giugno
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
177
EDITORE
Neri Pozza
DIMENSIONE
1,4
MB

Altri libri di Halle Butler

The New Me The New Me
2019
Banal Nightmare Banal Nightmare
2024
Banal Nightmare Banal Nightmare
2024
Nowa ja Nowa ja
2021
Jillian Jillian
2020
The Yellow Wall-Paper and Other Writings The Yellow Wall-Paper and Other Writings
2000

Altri hanno acquistato