• 1,49 €

Descrizione dell’editore

L’amico, che è da sempre così intimamente legato alla filosofia da essere parte del suo stesso nome (filos è il nome greco di amico), è diventato invece oggi qualcosa come un partner scomodo e clandestino, che facciamo fatica a riconoscere e a pensare. Risalendo in un rapido scorcio fino ad Aristotele, Agamben ritrova il luogo dell’amicizia non nel rapporto fra due individui, ma nella sensazione stessa di esistere, come una con-divisione e un co-sentimento che segna con la sua dolcezza il vivere stesso. Con l’amico non condividiamo semplicemente qualcosa (un luogo, una legge, una tradizione) ma la vita stessa. Per questo l’amico è un “altro io”, per questo l’amicizia apre lo spazio di una comunità e di una politica che precedono ogni identità e ogni condivisione.

GENERE
Non-fiction
PUBBLICATO
2012
12 luglio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
100
EDITORE
Nottetempo
DIMENSIONE
595.6
KB

Altri libri di Giorgio Agamben