L'arte della guerra contemporanea L'arte della guerra contemporanea

L'arte della guerra contemporanea

Dalla caduta del Nazismo al conflito in Ucraina

    • 16,99 €
    • 16,99 €

Descrizione dell’editore

Gli ultimi anni ci sono apparsi come una violenta resurrezione della Storia: le immagini della tragica invasione dell'Ucraina, insieme alle macerie di Gaza, hanno rievocato gli spettri di un'umanità bellicosa che credevamo ormai appartenere al passato. La guerra, finita ai margini della nostra quotidianità, è tornata prepotentemente alla ribalta, conquistando le prime pagine dei giornali e rimescolando i fronti tra interventisti e pacifisti a oltranza. Ma la guerra in sé e per sé non era mai scomparsa - si era solo trasformata. Il fatto è che la seconda guerra mondiale ha segnato un prima e un dopo: la rivalità tra Stati Uniti e Unione Sovietica, con la minaccia di un annientamento nucleare, ha fatto sparire dal tavolo l'opzione di una guerra su scala globale, sostituendola con uno stillicidio di piccoli e medi conflitti dislocati in aree di interesse economico o geopolitico, dove le strategie e le tecniche militari hanno potuto mettersi in discussione, rinnovarsi e a volte reinventarsi. Il generale David Petraeus, ex direttore della cia e comandante delle forze statunitensi in Iraq e Afghanistan, è stato un grande innovatore in questo senso, trovandosi di continuo nella necessità di operare su territori ostili, in condizioni di guerriglia e mescolanza fra truppe regolari e terroristi, civili e bande armate. In questo saggio scritto a quattro mani, Petraeus mette le sue eccezionali conoscenze sul campo a disposizione del pluripremiato storico Andrew Roberts, con il proposito ambizioso di tracciare la parabola evolutiva militare dalla guerra di Corea a quella del Vietnam, dalle due guerre del Golfo a quelle nell'ex Jugoslavia, dall'Afghanistan fino al recente conflitto in Ucraina. L'arte della guerra contemporanea trae cruciali intuizioni sulla natura tecnica dei diversi scontri, su quali siano gli elementi determinanti per il successo e quali gli errori più reiterati, sulle conseguenze di ogni conflitto e su quanto, ancora, dobbiamo imparare dalla Storia. Se è vero che la guerra, come scriveva il teorico militare Carl von Clausewitz, «non è che la politica continuata con altri mezzi», è dunque inevitabile che i conflitti segnino ancora il nostro presente, evolvendosi in modi sempre nuovi che oggi più che mai è necessario comprendere.

«Un libro fondamentale che illuminerà i profani, indirizzerà gli studenti di geopolitica e guiderà gli statisti.» - Henry Kissinger

«Il miglior studio sulla guerra convenzionale nell'era del nucleare.» - ThThe Wall Street Journal


 «Un grande affresco, completo e avvincente.» Financial Times

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2024
7 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
656
EDITORE
UTET
DIMENSIONE
12,8
MB

Altri libri di Andrew Roberts & David Petraeus

Napoleone il grande Napoleone il grande
2015
Churchill Churchill
2020
Churchill Churchill
2018
Napoleon the Great Napoleon the Great
2016
The Storm of War The Storm of War
2009
Conflict Conflict
2023

Altri hanno acquistato

Una terra promessa Una terra promessa
2020
A Promised Land A Promised Land
2020