• 0,49 €

Descrizione dell’editore

Nella bottega del falegname mastr'Antonio, detto mastro Ciliegia per via del naso tondo e paonazzo, si trova un pezzo di legno da cui il falegname, ritenendolo di scarso valore, intende ricavare una gamba di tavolino. All'improvviso il pezzo di legno comincia a parlare (implora il falegname di non martellarlo forte) e mastro Ciliegia, spaventato, lo regala all'amico Geppetto, anche lui falegname, chiamato Polendina da chi vuol farlo arrabbiare (anche se Geppetto è notoriamente irascibilissimo) a causa del colore della sua parrucca gialla, capitato nella sua bottega per chiedergli appunto un pezzo di legno con il quale costruirsi un burattino[9] che gli consenta di guadagnarsi da vivere tenendo spettacoli in tutto il mondo.Geppetto, nella sua poverissima casa (il fuoco nel camino è dipinto), comincia a scolpire il burattino, già da lui ribattezzato Pinocchio, il quale, ancor prima di essere finito, dimostra di essere un bricconcello deridendo il falegname che pure lo stava costruendo. Una volta completato, Geppetto, che lo considera come un vero e proprio figlio, gli insegna a camminare ma Pinocchio, da birbante qual è, scappa subito in strada inseguito dal padre; un carabiniere lo ferma, ma finisce col portare in prigione Geppetto, temendo che quest'ultimo possa punire troppo severamente il burattino per la sua marachella.

GENERE
Ragazzi
PUBBLICATO
2016
14 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
165
EDITORE
LVL Editions
DIMENSIONE
4,9
MB

Altri libri di Carlo Collodi