• 3,99 €

Descrizione dell’editore

Dalla battaglia di Megiddo, che nel 1479 s.C. consolidò il dominio egiziano in Palestina, a quella del Golfo contro l'Iraq di Saddam Hussein

Cosa sarebbe successo se nel 546 a.C. Ciro non avesse sconfitto i Lidi a Sardi, dando vita all’impero persiano? Se nel 1066 a Hastings, nella battaglia che segnò l’inizio del regno normanno in Inghilterra, avessero invece vinto i Sassoni? Se nel 1532 gli Spagnoli fossero stati sconfitti dagli Inca a Cajamarca? Se in Normandia le truppe alleate fossero state respinte dall’esercito tedesco? Non c’è dubbio: il mondo sarebbe oggi molto diverso. Questo libro seleziona cento battaglie – da quella di Megiddo, che nel 1479 a.C. consolidò il dominio egiziano in Palestina, al Desert Storm contro l’Iraq di Saddam Hussein – che hanno avuto un ruolo chiave nella storia. Sono state scelte in base ai cambiamenti politici o sociali che hanno determinato o perché hanno rappresentato un punto di svolta nella tecnica bellica. Di ogni battaglia vengono descritti il contesto storico, il luogo, le forze in campo, lo svolgimento e le perdite subite dai contendenti, analizzando inoltre l’influenza che essa ha avuto e in che modo ha cambiato il corso della storia. Mappe e bibliografie corredano i singoli episodi. Questo libro, particolarmente adatto agli studenti e agli appassionati, costituisce anche un’eccellente fonte per specialisti e studiosi di storia militare.

Paul K. Davis
nato in Texas nel 1952, si è laureato in Storia delle guerre al King’s College di Londra. Attualmente vive a San Antonio, in Texas, dove insegna Storia all’università. È autore di numerosi testi di storia militare.

GENERE
Storia
PUBBLICATO
2013
16 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
858
EDITORE
Newton Compton editori
DIMENSIONE
6.3
MB

Altri libri di Paul K. Davis