• 9,99 €

Descrizione dell’editore

Lo sviluppo e la diffusione delle intelligenze artificiali sollevano nuovi problemi di natura etica. Che cosa accade, infatti, quando non sono gli uomini, ma le macchine a decidere? L’autore, noto a livello internazionale nell’ambito della bioetica e del dibattito sul rapporto tra teologia, bioingegneria e neuroscienze, guarda con favore alla diffusione delle «macchine sapienti» e ragiona sul fatto che i processi innovativi hanno valenza positiva solo se orientati a un progresso autenticamente umano che si concretizzi in un sincero impegno morale dei singoli e delle istituzioni nella ricerca del bene comune.

GENERE
Scienza e natura
PUBBLICATO
2019
25 gennaio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
160
EDITORE
Marietti 1820
DIMENSIONE
969.6
KB

Altri libri di Paolo Benanti