• 4,99 €

Descrizione dell’editore

Ammiano Marcellino, vissuto in pieno IV secolo, è il più importante storico romano di età tardo-imperiale. La sua opera storiografica, intitolata Rerum gestarum libri XXXI, o semplicemente Res gestae, e riguardante gli anni 353 – 378, costituisce la più affidabile fonte del periodo. L'opera, scritta interamente in latino nonostante le origini siriane dell'autore, si pone come una continuazione di Cornelio Tacito, e ha uno straordinario valore storico e documentario, per la competenza e la perizia dell'autore, e la potenza della sua retorica. Oggi le Res Gestae sono pubblicate da Utet in un'edizione critica digitale, comprensiva del testo originale fruibile in modalità ipertestuale.

GENERE
Fiction e letteratura
PUBBLICATO
2013
15 maggio
LINGUA
IT
Italiano
PAGINE
790
EDITORE
UTET
DIMENSIONE
29.5
MB